USA - Ohio. Il Governatore Mike DeWine sospende a tempo indeterminato tutte le esecuzioni

21 Febbraio 2019 :

Il Governatore Mike DeWine sospende a tempo indeterminato tutte le esecuzioni in attesa che venga elaborato un nuovo protocollo, e che il nuovo protocollo venga approvato (considerato costituzionale) dai giudici. De Wine, 72 anni, bianco, repubblicano, è entrato in carica il 14 gennaio. Negli ultimi 8 anni era anche stato il Procuratore Generale dello Stato. Lo scorso 25 gennaio (vedi) aveva rinviato di 6 mesi l’esecuzione di Warren Keith Henness, che era prevista per il 13 febbraio 2019. In quel provvedimento DeWine aveva contestualmente chiesto all'Amministrazione Penitenziaria di affrontare il problema del controverso uso di alcuni farmaci letali. DeWine aveva citato una sentenza del 22 gennaio del giudice federale Michael Merz che aveva definito il protocollo in vigore in Ohio (basato su tre farmaci, con il Midazolam come primo farmaco) come “una via di mezzo tra il waterboarding e il fuoco chimico”. Il giudice Mertz ha scritto: "Se l'Ohio giustizia Warren Henness secondo il suo attuale protocollo, quasi certamente lo sottoporrà a forti dolori e sofferenze inutili. Leggendo il linguaggio chiaro dell'Ottavo Emendamento, questo dovrebbe essere sufficiente per costituire una punizione crudele e inusuale". Oggi DeWine ha dichiarato: "Finché lo status quo rimane, considerato che non abbiamo un protocollo approvato, non possiamo certo avere esecuzioni in Ohio. Non sarebbe giusto, almeno secondo me." Gli è stato chiesto se sostenga personalmente la pena di morte, DeWine ha fatto una pausa. Scegliendo con cura le parole, ha detto che lui è stato uno dei promotori dell'attuale legge capitale, entrata in vigore nel 1981. "È la legge dello stato dell'Ohio. E come tale la rispetterò. Stiamo vedendo chiaramente alcune sfide di cui tutti voi avete riferito riguardo agli aspetti pratici della pena di morte. Di più oggi non voglio dire". È la seconda volta nel corso degli ultimi 5 anni che l’Ohio deve cambiare protocollo. In precedenza lo aveva fatto dopo che, nel gennaio 2014 l’esecuzione di Dennis McGuire aveva mostrato evidenti segni di problematicità, ed era durata 25 minuti. Al momento non è chiaro se la decisione del Governatore sia da considerare una vera a propria “moratoria”, oppure come il semplice rinvio di alcuni atti amministrativi, come la firma dei mandati di esecuzione.

 

altre news