esecuzioni nel mondo:

Nel 2018

0

Dal 2000 a oggi

0

legenda:

  • Abolizionista
  • Mantenitore
  • Abolizionista di fatto
  • Moratoria delle esecuzioni
  • Abolizionista per crimini ordinari
  • Impegnato ad abolire la pena di morte

SLOVACCHIA

 
governo: repubblica parlamentare
stato dei diritti civili e politici: Libero
costituzione: 1 gemmao 1993; cambiata nel 1998, emendata nel 2001
sistema giuridico: diritto civile basato usi codici austro-ungarici
sistema legislativo: monocamerale, Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca(Narodna Rada)
sistema giudiziario: Corte Suprema, (giudici sono eletti dal Consiglio Nazionale); Corte Costituzionale (giudici nominati dal Presidente tra un gruppo approvato dal Consiglio Nazionale); Corte Speciale (giudici eletti da un consiglio di giudici e nominati dal Presidente)
religione: 68,9% cattolici, 10,8% protestanti, altre minoranze
braccio della morte:
Data ultima esecuzioni: 0-0-0
condanne a morte: 0
Esecuzioni: 0
trattati internazionali sui diritti umani e la pena di morte:

Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici

Primo Protocollo Opzionale al Patto

Secondo Protocollo Opzionale al Patto (per l'abolizione della pena di morte)

Convenzione sui Diritti del Fanciullo

Convenzione contro la Tortura ed i Trattamenti e le Punizioni Crudeli, Inumane o Degradanti

Convenzione Europea per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali

Sesto Protocollo alla Convenzione Europea per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali, relativo all'abolizione della pena di morte eccetto che per atti commessi in tempo di guerra o nell’imminenza di una guerra

Tredicesimo Protocollo alla Convenzione Europea per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali, relativo all'abolizione della pena di morte in tutte le circostanze

Convenzione Europea per la Prevenzione della Tortura e dei Trattamenti e Punizioni Inumane e Degradanti

Statuto della Corte Penale Internazionale (esclude il ricorso alla pena di morte)


situazione:
La Slovacchia ha abolito la pena di morte per tutti i crimini nel 1990.
In quanto membro del Consiglio d’Europa, alla Slovacchia è proibito reintrodurre la pena di morti nei propri codici
La Costituzione del 1993, all’art. 15, afferma: “Nessuna legge conferirà ad alcun tribunale il potere di emettere condanne a morte”.
La pena di morte è stata abolita quando la Slovacchia faceva ancora parte della Repubblica Federale Cecoslovacca. I due paesi si sono separati nel 1993. Tra il 1945 e il 1990, oltre 1.200 persone sono state giustiziate dallo stato federale.
L’ultima persona a essere giustiziata in Slovacchia è stata Štefan Svitek. Considerato dagli esperti uno psicopatico, l’uomo è stato messo a morte l’8 giugno del 1989 per aver violentato e ucciso le sue due figlie e la moglie incinta.
Il 19 dicembre 2016, la Slovacchia ha nuovamente cosponsorizzato e votato in favore della risoluzione per una moratoria delle esecuzioni capitali all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

 

Europa