esecuzioni nel mondo:

Nel 2018

0

Dal 2000 a oggi

0

legenda:

  • Abolizionista
  • Mantenitore
  • Abolizionista di fatto
  • Moratoria delle esecuzioni
  • Abolizionista per crimini ordinari
  • Impegnato ad abolire la pena di morte

MALTA

 
governo: repubblica parlamentare
stato dei diritti civili e politici: Libero
costituzione: 1964, emendata più volte
sistema giuridico: basato sulla common law inglese e sul diritto romano
sistema legislativo: monocamerale, Camera dei Rappresentanti
sistema giudiziario: Tribunali di Primo Grado, Corte Costituzionale e Corte d'Appello (i cui giudici sono nominati dal Capo dello Stato su parere del Primo Ministro)
religione: 98% cattolici
braccio della morte:
Data ultima esecuzioni: 0-0-0
condanne a morte: 0
Esecuzioni: 0
trattati internazionali sui diritti umani e la pena di morte:

Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici

Primo Protocollo Opzionale al Patto

Secondo Protocollo Opzionale al Patto (per l'abolizione della pena di morte)

Convenzione sui Diritti del Fanciullo

Convenzione contro la Tortura ed i Trattamenti e le Punizioni Crudeli, Inumane o Degradanti

Convenzione Europea per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali

Sesto Protocollo alla Convenzione Europea per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali, relativo all'abolizione della pena di morte eccetto che per atti commessi in tempo di guerra o nell’imminenza di una guerra

Tredicesimo Protocollo alla Convenzione Europea per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali, relativo all'abolizione della pena di morte in tutte le circostanze

Convenzione Europea per la Prevenzione della Tortura e dei Trattamenti e Punizioni Inumane e Degradanti

Statuto della Corte Penale Internazionale (esclude il ricorso alla pena di morte)


situazione:
Il Parlamento maltese ha abolito la pena di morte per i crimini ordinari nel 1971, mantenendola per alcuni reati commessi da membri delle Forze Armate, e in tempo di guerra. Il 21 marzo 2000, con la promulgazione da parte dell'allora Presidente Guido De Marco di un emendamento alla legge sulle Forze Armate, la pena di morte è stata abolita per tutti i reati, ed è stata sostituita dal carcere a vita.
Dal 1876, a Malta sono state effettuate 18 esecuzioni, l'ultima delle quali è avvenuta il 5 luglio 1943, nella prigione di Corradino. Due fratelli, Karmnu e Guzeppi Zammit, sono stati impiccati per l'omicidio di Spiru Grech, di Zabbar, sulla via tra Qormi e Luqa. Anthony Patignott è stato l'ultima persona condannata a morte, il 1° ottobre 1963. La condanna è stata commutata in ergastolo dal Governatore maltese.
Il 3 maggio 2002, Malta ha ratificato il Tredicesimo Protocollo alla Convenzione Europea sui Diritti Umani che vieta la pena di morte in tutte le circostanze.
Il 19 dicembre 2016, Malta ha nuovamente cosponsorizzato e votato in favore della risoluzione per una moratoria delle esecuzioni capitali all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

 

Europa