esecuzioni nel mondo:

Nel 2018

0

Dal 2000 a oggi

0

legenda:

  • Abolizionista
  • Mantenitore
  • Abolizionista di fatto
  • Moratoria delle esecuzioni
  • Abolizionista per crimini ordinari
  • Impegnato ad abolire la pena di morte

HAITI

 
governo: Repubblica
stato dei diritti civili e politici: Parzialmente libero
costituzione: approvata nel marzo 1987, sospesa nel giugno 1988 e modificata nell'ottobre 1994. Sospesa nuovamente nel 2004 è tornata in vigore a maggio 2006
sistema giuridico: si basa sul diritto romano
sistema legislativo: bicamerale, Senato e Camera dei Deputati
sistema giudiziario: Corte Suprema. Haiti è membro della corte di giustizia dei caraibi
religione: 80% cattolici, 16% protestanti; minoranze voodoo
braccio della morte:
Data ultima esecuzioni: 0-0-0
condanne a morte: 0
Esecuzioni: 0
trattati internazionali sui diritti umani e la pena di morte:

Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici

Convenzione sui Diritti del Fanciullo

Convenzione contro la Tortura ed i Trattamenti e le Punizioni Crudeli, Inumane o Degradanti (solo firmato)

Convenzione Americana sui diritti umani

Convenzione Inter-Americana contro la Tortura (solo firmata)

Statuto della Corte Penale Internazionale (esclude il ricorso alla pena di morte) (solo firmato)


situazione:
La Costituzione (1987), all’art. 20 afferma: “La pena di morte è abolita per tutti i crimini”. L’art. 20 è compreso sotto il titolo III “Diritti e Doveri Fondamentali del Cittadino”.
Il paese è abolizionista dal 1987, e l’ultima esecuzione è avvenuta nel 1972.
Nel 2004, nel 200° anniversario della sua fondazione, Haiti è stata teatro di una rivolta che a febbraio ha costretto il Presidente Jean-Bertrand Aristide ad abbandonare il paese. Le elezioni presidenziali svoltesi nel febbraio 2006, hanno segnato la vittoria, con il 51% dei voti, di Rene Preval, considerato paladino della causa dei meno abbienti. Non sono mancate contestazioni che hanno portato all’annullamento di migliaia di schede bianche il che ha evitato un secondo turno. Nel maggio 2006, Preval ha nominato Primo Ministro Jacques-Edouard Alexis che guida una coalizione di sei partiti nessuno dei quali detiene la maggioranza parlamentare.
Il 19 dicembre 2016, Haiti ha nuovamente votato in favore della risoluzione per una moratoria delle esecuzioni capitali all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ma non ha cosponsorizzato il testo.

 

Americhe